martedì 17 giugno 2008

L'Olanda ha già vinto il suo campionato europeo


Noi italiani si sa siamo un popolo di navigatori, di allenatori e, aggiungo io, di malpensanti.
Prima di continuare a scrivere questo post penso che sia doveroso fare un piccolo passo indietro e riassumere quello che è successo all'Italia in questo campionato europeo per chi non lo ha seguito e solitamente non segue il calcio.

L'italia, che gioca nello stesso girone di Olanda, Romania e Francia, è chiamata a vincere contro quest'ultima al fine di poter passare il turno. Nelle prime due partite contro Olanda e Romania ha rimediato, rispettivamente, una sconfitta e un pareggio.
Ma anche una vittoria non potrebbe bastare in quanto l'Olanda, già qualificata, deve pareggiare o vincere contro la Romania che con una vittoria passerebbe il turno a discapito di Francia e Italia.
Fino al fischio di inizio molti di noi, tra cui io, abbiamo pensato che l'Olanda non avrebbe fermato la Romania, ma non perchè potesse essere scorretta o anti-sportiva ed eliminare in un colpo solo due tra le principali pretendenti al titolo, ma semplicemente per una questione tecnica. Una squadra già qualificata non manda in campo, in una partita "inutile", i suoi giocatori migliori affinchè possano riposare qualche giorno in più ed evitare che prendano delle ammonizioni o si possano infortunare. In tutto questo non ci sarebbe stato nulla di strano in quanto Van Basten avrebbe fatto quello che avrebbe fatto qualsiasi allenatore: mettere al primo posto il bene della propria squadra.

Finora l'Olanda si era distinta per il suo gioco e per la sua correttezza sia in campo che negli spalti, oggi, oltre a confermare tutto ciò, ha insegnato a tutti cosa vuol dire essere sportivi, corretti ed onesti in uno sport dove queste qualità dovrebbero essere gli elementi basilari ma che in realtà troppe volte vengono a mancare.

L'Olanda ha onorato il calcio e tutto lo sport in generale battendo la Romania per 2-0, e più per averci permesso di passare il turno dobbiamo ringraziarLa per l'integrità che ha dimostrato di avere.
Tante altre squadre, e perchè no forse anche l'Italia, con ogni probabilità non si sarebbero comportate allo stesso modo, e noi italiani ne sappiamo qualcosa in quanto a torti di questo tipo subiti, e invece l'Olanda ci ha regalato questa lezione della quale dovremmo farne tutti tesoro.

E' molto positivo vedere che in uno sport dominato dai soldi esistano ancora delle realtà che ci permettono di pensare, e sognare, che qualcosa può ancora cambiare in meglio.

Adesso spetta a noi dimostrare che ci siamo meritati il passaggio del girone già da domenica contro la Spagna. Sarà una partita molto dura che dovremo affrontare senza due dei nostri calciatori migliori, ma l'Italia di questa sera è in grado di affrontare qualsiasi sfida ed è giusto che noi li sosteniamo per l'impegno e la tenacia che ci stanno mettendo in ogni partita e in ogni singola azione.

1 commento:

Melina2811 ha detto...

stò facendo un giro sui blog amici per salutare in quanto stò partendo per qualche settimana. Maria.