domenica 24 maggio 2009

Paolo Maldini: un extraterrestre!

Oggi è l'ultima partita a San Siro di Paolo Maldini, penultima della carriera, e anche se non sono un tifoso del Milan non posso non apprezzare questo grandissimo calciatore italiano che abbia mai calcato i campi da gioco.
Per lui non parlano soltanto la correttezza, dentro e fuori dal campo, l'attaccamento alla maglia, una VERA bandiera, ma anche tutti i titoli vinti e non sono pochi! Un grande uomo di sport!

Il palmares:

7 Scudetti
5 Coppe Campioni/Champions League
3 Coppe Intercontinentali/Fifa World Cup
5 Supercoppe Europee
5 Supercoppe Italiane
1 Coppa Italia

I primati:

Presenze nel Milan in gare ufficiali: 900
Presenze in serie A: 646
Presenze nelle competizioni Uefa per club: 174
Presenze in Nazionale: 126
Trofei internazionali: 13
Finali di Champions League: 8 (con Gento)
Gol più veloce in finale Champions League: 53’’, Istanbul 2005
Insieme a Cesare, unici padre e figlio a vincere la Champions League da capitani, con la stessa maglia (Cesare 1963, Paolo 2003 e 2007)

Credo che non ci sia altro da aggiungere, a parte il fatto che io istituirei il pallone d'oro alla carriera solo per consegnarglielo per tutto quello che ha fatto e dato a questo sport.


Una notte al museo 2

In questo sequel, tanto divertente quanto il primo, Ben Stiller e Co. si spostano nel museo più grande del mondo: lo Smithsonian di Washington.
Il primo mi era piaciuto particolarmente, anche perchè a suo tempo avevo visitato il museo di storia naturale di New York e quella volta avevo passato una delle giornate più belle della mia vita, e rivedere gli stessi posti dove ero stato qualche anno prima era stato molto emozionante.
Nel secondo qualche scorcio del museo di New York me l'hanno fatto rivedere ma al di là di queste mie considerazioni personali il film è davvero molto divertente sostenuto come sempre dalla simpatia e dalla bravura di due dei componenti del Frat Pack: Ben Stille e Owen Wilson.

Buona visione!!!

Angeli e demoni

Chi ha apprezzato a suo tempo la lettura del libro sicuramente non resterà deluso dal film.
Il film riporta (quasi) fedelmente i fatti presenti nel libro, cosa solitamente rara, anche perchè alla stesura della sceneggiatura ha partecipato lo stesso autore, Dan Brown.
Una cosa che ho apprezzato molto è stato il finale che è stato modificato rispetto all'originale e reso più vero-simile. Mi ricordo che quando avevo letto il libro, tutto di un fiato, ero rimasto un pò deluso appunto dal finale che reputavo un pò troppo "fantasioso" ed esagerato e, mio parere personale, aveva rovinato un pò il libro.
Nel film si fa riferimento agli eventi del "Codice da Vinci" avvenuti in precedenza a quelli di "Angeli e demoni" ma in realtà la sequenza degli eventi nei libri è l'esatto contrario.

In ogni caso chi non ha letto entrambi i libri o non ha visto il "Codice da Vinci" può tranquillamente andare al cinema e vedere questo film anche solo per vedere recitare uno degli attori più bravi di sempre e vincitore di due premi oscar qual'è Tom Hanks. Sicuramente un valore aggiunto!
Devo dire che mi è piaciuta tanto anche l'interpretazione di Ewan McGregor, penso la vera sorpresa di questo film.

Piccolo particolare: il film fa vedere alcuni dei posti più belli di Roma, anche se per girare alcune scene è stato necessario ricostruire le locations negli studios in quanto non era possibile girare nei luoghi originali (v. il Vaticano).

domenica 10 maggio 2009

Monet: il tempo delle ninfee

Si, lo ammetto! La settimana scorsa tra i mille impegni che ho avuto sono riuscito a ritagliarmi un pò di tempo per fare il turista e quindi sono stato anche a vedere la mostra di Monet dal titolo "Il tempo delle ninfee".
Monet è il padre dell'impressionismo tanto che il nome al movimento,"Impressionismo" per l'appunto, fu dato preso da una serie di quadri che aveva dipinto l'artista e che li aveva definiti "impressioni".
Verso i cinquant'anni Monet compra una casa e un giardino a Giverny, a nord di Parigi, dove oltre a continuare a dipingere comincerà a dedicarsi al suo giardino giapponese da cui trarrà ispirazione per dipingere la maggior parte dei quadri fatti da quel momento in poi.

Questa mostra, che potrete ammirare sempre nelle stanze del Palazzo Reale a Milano, è interamente dedicata ai quadri che Monet ha dipinto in quel periodo chiamato appunto "Il tempo delle ninfee".

Anche in questo caso vi consiglio di visitare il sito www.mostramonet.it per avere maggiori dettagli.

Mostra sui Samurai

La settimana scorsa sono stato a Palazzo Reale (i "milanesi" lo conoscono benissimo) per vedere la mostra sui Samurai che si potrà ammirare fino al 2 giugno.
In realtà io sono un pò di parte in quanto sono sempre stato affascinato dai Samurai e da tutto ciò a essi connesso: la filosofia, il bushidò, le arti marziali...

Ma al di là di tutto credo che valga veramente la pena andare a vederla perchè, oltre ad esserci numerosi oggetti da vedere, sono presenti tantissime armature che non sono protette da teche di vetro e quindi è possibile ammirarle davvero da molto vicino, ma mi raccomando guardare e non toccare!!!

Per maggiori informazioni vi consiglio di visitare il sito www.mostrasamurai.it

Eccomi!

Finalmente dopo diverso tempo sono riuscito a trovare il tempo e la forza per scrivere.
In questi ultimi mesi sono successe diverse cose importanti che avrebbero meritato di essere commentate come, purtroppo, il terremoto in Abruzzo, ma purtroppo vicissitudini personali e motivi di salute mi hanno impedito di dedicare del tempo al mio blog.

In ogni caso adesso spero di poter avere una certa continuità nella pubblicazione dei miei post...spero...

La prima cosa che mi preme fare è quella di RINGRAZIARE tutti i visitatori che sono entrati nel blog, nonostante il suddetto periodo di inattività, e che hanno lasciato dei commenti.
Altro RINGRAZIAMENTO a tutti i visitatori che da un anno a questa parte hanno visitato il mio sito e che hanno sottoscritto la newsletter.
Da poco più di un mese il mio blog ha compiuto il suo primo anno di vita e se devo essere sincero non mi sarei mai aspettato di avere oltre 22000 visite in un periodo così breve.
L'apertura del blog voleva essere una valvola di sfogo dei miei pensieri e quindi, non essendo un sito di "servizi" o un e-commerce, è stata una bella sorpresa avere tante visite e un pagerank pari a 3.

Approfitto di questo post per informare gli iscritti alla newsletter che forse, a causa di un problema legato a feedburner, potrebbe risultare cancellata la propria sottoscrizione e quindi non ricevere i feeds via mail.
Se effettivamente non doveste ricevere i feeds potete, qualora lo vogliate ancora, provare a sottoscrivere nuovamente la newsletter.

A presto,
Gabriel